venerdì 13 giugno 2014

Bene la riforma del terzo settore, ma non sia fatta con i “fichi secchi”

Secondo don Vinicio Albanesi, fanno piacere le linee guida pubblicate da Renzi, ma ora il lavoro dovrà avere quattro attenzioni: legare la riforma al nuovo welfare, distinguere le finalità all’interno del non profit, curare i rapporti istituzional...